sabato 28 aprile 2018

Recensione: "Io mi libro" Alessandro Pagani

Buon Sabato Sognatori,

Che progetti avete per questo lungo ponte del Primo Maggio?
Se potessi io andrei a fare una bella gita per godermi al massimo queste prime giornate di sole, mentre invece devo lavorare e quindi starò al chiuso! :(
Mi consolo parlandovi di un libro che mi è stato inviato qualche tempo fa ed è perfetto per risollevare il morale! ;)

Titolo: Io mi libro
Autore: Alessandro Pagani
Editore: 96 rue  de-La-Fontaine Editore
Prezzo:€  10,00
Pagine: 78

Una raccolta di 500 battute e/o freddure tra satira e comicità, tra umorismo e circostanze grottesche, in frasi, neo aforismi e brevi dialoghi, tutti da scoprire. Con questo nuovo scritto riguardante il mondo della risata, l'autore ha voluto di cogliere i momenti di 'imbarazzo' che possono scaturire dall'ambiguità delle parole di tutti i giorni, in quelle situazioni paradossali che possono sembrare banali, ma che a volte non lo sono. Un modo semplice, ma non semplicistico, per non prendersi troppo sul serio. Al termine del libro, come una sorta di omaggio al lettore, un breve racconto dal titolo "Piccolo racconto onirico".

Ok, lo ammetto. Sono in difficoltà. 
Io mi libro è decisamente un libro fuori dagli schemi e non so bene come recensirlo in quanto si tratta di una raccolta di giochi di parole, battute e frasi di spirito sugli argomenti/situazioni più disparati. Essendo una lettura dal contenuto così particolare non lo si può leggere come un racconto "classico", perché così facendo non se ne coglierebbe a pieno il potenziale (e parlo per esperienza perché ho provato). Il mio consiglio è quello di leggere qualche frase quando si ha il bisogno di un momento di leggerezza, di qualcosa che spezzi la giornata e risollevi l'umore.

Personalmente mi sono ritrovata a sfogliarlo nei momenti più disparati, dalla pausa pranzo alla sera prima di dormire e spesso le battute e le freddure mi hanno fatto sorridere alleggerendomi la giornata. Tra le mie preferite ci sono decisamente I dieci libri alternativi da portare in vacanza, idee che ogni lettore non può non apprezzare!! ^_^

Alessandro Pagani mostra in questo lavoro fantasia e una grande capacità di giocare con il linguaggio, infatti partendo da frasi e parole quotidiane riesce a sottolinearne il lato spiritoso, trovando il modo di riderci un po' su.

Le ultime pagine sono dedicate al "Piccolo racconto onirico", un racconto carino e ricco di giochi di parole che non stona con il resto del testo, ma anzi in qualche modo lo completa.

Sicuramente Io mi libro è una lettura che si distingue e che consiglio a tutti quelli a cui piacciono i giochi di parole e vogliono farsi due risate!


Nessun commento:

Posta un commento