Recensione: "Come fermare il tempo" Matt Haig

Ben ritrovati Sognatori!
Ammetto che fa uno strano effetto tornare a scrivere recensioni dopo la lunga assenza dell'ultimo periodo, ma almeno in questo caso è uno "strano" in senso buono. 😊
Negli ultimi mesi ho letto veramente pochissimissimo e nemmeno io so dire bene il perché ma per fotuna quasi per caso sono incappata nel romanzo di Matt Haig e mi è tornata in mente una recensione letta qualche tempo fa e in qualche modo la mia curiosità si è risvegliata.

TITOLO: Come fermare il tempo
AUTORE: Matt Haig
EDITORE: Edizioni e/o
PAGINE: 362
PREZZO: € 18,00 - ebook € 11,99
Pensate a un uomo che dimostra quarant'anni, ma che in realtà ne ha più di quattrocento. Un uomo che insegna storia nella Londra dei giorni nostri, ma che in realtà ha già vissuto decine di vite in luoghi e tempi diversi. Tom ha una sindrome rara per cui invecchia molto lentamente. Ciò potrebbe sembrare una fortuna... ma è una maledizione. Cosa succederebbe infatti se le persone che amate invecchiassero normalmente mentre voi rimanete sempre gli stessi? Sareste costretti a perdere i vostri affetti, a nascondervi e cambiare continuamente identità per cercare il vostro posto nel mondo e sfuggire ai pericoli che la vostra condizione comporta. Così Tom, portandosi dietro questo oscuro segreto, attraversa i secoli dall'Inghilterra elisabettiana alla Parigi dell'età del jazz, da New York ai mari del Sud, vivendo tante vite ma sognandone una normale. Oggi Tom ha una buona copertura: insegna ai ragazzi di una scuola, raccontando di guerre e cacce alle streghe e fingendo di non averle vissute in prima persona. Tom deve a ogni costo difendere l'equilibrio che si è faticosamente costruito. E sa che c'è una cosa che non deve assolutamente fare: innamorarsi. "Come fermare il tempo" è una storia folle e dolceamara su come perdere e poi ritrovare se stessi, sull'inevitabilità del cambiamento e sul lungo tempo necessario per imparare a vivere.

Segnalazione: "Un passo avanti e poi un altro" Eleonora Ippolito

Sognatori buon pomeriggio e ben tornati nel mio angolino libroso!
Oggi voglio presentarvi il romanzo di esordio di Eleonora Ippolito, la storia di una rinascita, di una donna che, come una "moderna" Araba Fenice, risorge dalle ceneri del passato per trovare la sua felicità.
Ero come fuoco che arde sotto la cenere. E anelavo almeno un soffio di vento per continuare ad ardere…

TITOLO: Un passo avanti e poi un altro
AUTORE: Eleonora Ippolito
EDITORE: Delos Digital
PREZZO: Euro 3.99 Epub, Kindle
PAGINE: 318
Laura è una trentaduenne precaria disperatamente sognatrice, che ha deciso di non accontentarsi più. È rimasta sola ed è in costante lotta con i ricordi di una vita andata storta, ma è intenzionata a riprendere in mano le redini della sua esistenza, con coraggio e determinazione. E durante le sue battaglie quotidiane, incontrerà anche qualcuno che stravolgerà per sempre il suo mondo solitario.
Trentadue anni, single e precaria. Non è decisamente questo che Laura ha sempre sognato per sé, ma una serie di sfortunate fatalità compresi una famiglia ingombrante, degli amici voltafaccia e una tiepida relazione finita nel peggiore dei modi l'hanno condotta al punto di preferire la solitudine più totale alle compagnie forzate. Una solitudine utile a guarire dal disamore che da sempre ha caratterizzato la sua esistenza e necessaria per rimettere insieme i frammenti di se stessa. Una solitudine che è un rifugio, un punto di partenza. Sì, perché Laura ha deciso di non accontentarsi e di provare a realizzare i suoi sogni, di rialzarsi in piedi e voltare pagina per diventare finalmente forte e indipendente. Di ghermire le sue paure e i suoi limiti per infrangerli una volta per tutte. Lei vuole di meglio dalla vita, vuole di più, ma la strada per raggiungere la meta è lunga e solitaria, costellata di spiacevoli ricordi e intoppi, colpi bassi e litigate furibonde, falsi amici e sgradite sorprese. Il caso, però, stavolta è dalla parte di Laura, e alcuni fortuiti incontri renderanno quella strada meno solitaria, tingendola con i colori vivaci dell'amicizia, proprio quando lei si era rassegnata alla solitudine. E anche l'amore, un giorno, entrerà delicatamente nel suo mondo. Riuscirà Laura ad amare ancora e a scacciare paura e solitudine da sé? Riuscirà a diventare forte come ha sempre desiderato? E riuscirà finalmente a perdonarsi e ad amare se stessa?

WWW: Wednesday 24 - 2019


Hallo, hallo, hallo!!!!!!
Finalmente sono tornata e spero di essermi lasciata alle spalle il blocco del lettore e la perdita di ispirazione che mi ha perseguitato in quest'ultimo periodo.

Riniziamo da qui, dalla rubrica del WWW e dai libri che spero mettano fine a questo periodaccio.

COSA STAI LEGGENDO?



In genere quando la mia voglia di leggere va in crisi è il fantasy a farmi superare il blocco e quindi mi sono buttata su questa serie di racconti della serie Once upon a Steam che offrono una rilettura davvero originale delle fiabe classiche.

Segnalazione: "L'invasione degli Skaar" Terry Brooks

Hallo, hallo Dreamers! ♥
Oggi voglio segnalarvi l'uscita per Mondadori del nuovo libro di Terry Brooks, il secondo entusiasmante capitolo de "La caduta di Shannara", la tetralogia che concluderà l'epopea di Shannara.
Pronti a scoprirlo insieme?

TITOLO: L'invasione degli Skaar
AUTORE: Terry Brooks
EDITORE: Mondadori
PAGINE: 420
PREZZO: € 20,00

In libreria dal 21 maggio 2019
Le Quattro Terre sono sotto assedio. In possesso di un'abilità magica praticamente incontrastabile, i misteriosi invasori sconfiggono ogni oppositore, dai più temibili eserciti Troll all'Ordine dei Druidi. Provenienti da una lontana nazione chiamata Skaarland, i feroci aggressori riveleranno presto un volto più umano, ma capirne le motivazioni non attenuerà in alcun modo la brutalità delle loro azioni. Dar Leah, un tempo la Lama del Druido Supremo, ha incrociato in precedenza le strade - e le spade - con il loro leader Ajin d'Amphere, e sa bene che se esiste qualche speranza, questa è riposta nelle mani del Druido Drisker Arc, ora intrappolato all'interno della scomparsa Paranor..
Mentre Drisker cerca di trovare l'antica conoscenza che potrebbe liberarlo, Dar va in cerca di Tarsha Kaynin, la giovane donna con il dono del Canto Magico, il cui potere potrebbe riportare Drisker nel mondo reale. Ma ben presto scopriranno che ciò che già sembrava una terribile invasione, è solo l'avanscoperta di un esercito ancora più grande, il cui unico intento è la conquista totale.

TERRY BROOKS è nato in Illinois nel 1944 ed è oggi il più celebre e amato autore di fantasy nel mondo. Nel 1977 il suo primo romanzo, La spada di Shannara, che ha dato origine al famoso “Ciclo di Shannara”, rimase per oltre cinque mesi nella classifica del “New York Times” dei libri più venduti. “The Shannara Chronicles” è diventata una serie televisiva in esclusiva su Sky Atlantic HD.


Segnalazione: "Quando Betta Filava" Alessio Del Debbio

Buonasera a tutti e ben ritrovati nel mio angolino,
iniziamo la settimana con la segnalazione del nuovo lavoro dello scrittore Alessio Del Debbio che ci porta alla scoperta delle tradizioni popolari e delle leggende toscane

«Con questo libro ho voluto omaggiare la ricchezza folcloristica della nostra regione, divertendomi a recuperare leggende e tradizioni, spesso dimenticate, per impedire che vadano perdute» dichiara Alessio Del Debbio. «Ecco allora che nei racconti di “Quando Betta filava” rivivono gli streghi e i serpenti volastri della Lucchesia, i sarasin della Lunigiana, il gatto mammone e le pericolose strigi, le fate marinare di Orbetello, Kinzica de’ Sismondi e molte altre storie».


Titolo: Quando Betta filava
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: NPS Edizioni
Prezzo: 14 euro (cartaceo), 2,99 euro (digitale)
Uscita: 1 maggio 2019 (ebook) – 15 maggio 2019 (cartaceo).

Disegno di copertina di Marco Pennacchietti.
Molto tempo fa, il mondo era pieno di meraviglie: folletti che burlavano i paesani, donne depositarie dei segreti delle erbe, cavalieri erranti in cerca di gloria e diavoli tentatori. Non era raro, per gli incauti viandanti, imbattersi in chimere e serpenti volastri, strigi e mannari. Ma solo chi aveva occhi attenti, e mente aperta, poteva ammirare i tesori nascosti negli anfratti delle Alpi Apuane e in Maremma, immergersi negli abissi del mare e camminare per l’antica Tirrenide.

Nelle pagine di questo libro rivivono storie e leggende dimenticate, creature fantastiche che popolavano la Toscana e, chissà, magari la popolano tutt’oggi, sfuggendo allo sguardo distratto dell’uomo moderno.


“Quando Betta filava” contiene quindici racconti fantastici ispirati a leggende del folclore toscano, che offrono uno spaccato dell’immaginario della regione.
         Col tempo, Jonathan aveva imparato che il diavolo esisteva davvero, in forme orribili e diverse, come esistevano torme di disperati pronti a evocarlo e a chiederne i favori. Aveva cacciato ed era stato cacciato, aveva visto gli orrori celati negli abissi del mare e nei boschi delle Alpi Apuane, creature dimenticate che attendevano nell’ombra il soffio del vento del riscatto.

“Quando Betta filava” è già disponibile sul sito NPS Edizioni , il marchio editoriale dell’associazione culturale Nati per scrivere, e ordinabile in libreria e su tutti gli store di libri.

Disponibile in digitale su tutti gli store di ebook.

Disponibile in cartaceo in tutte le librerie online e fisiche.


Sito NPS: https://www.npsedizioni.it/p/quando-betta-filava-alessio-del-debbio/

Amazon: https://www.amazon.it/Quando-Betta-filava-Alessio-Debbio/dp/8831910132/

“Quando Betta filava” contiene i racconti: Il diavolo vede lungi, La lupa di sangue, La vera storia di Burlaman, Il tesoro nel castello, La rificolona, Il labirinto del re, L’ultimo cavaliere, La camera rossa, Il tempio del destino, Anime nella bufera, Sulle tracce della Tirrenide, L’ombra della sera, L’amore di Lencio Meo, Oltre gli stretti; L’ultima Kinzica.


Biografia:

Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste e in antologie, cartacee e digitali. I suoi ultimi libri sono la saga fantasy contemporanea Ulfhednar War, composta da “La guerra dei lupi” e “I Figli di Cardea” (Edizioni Il Ciliegio, 2017), l’urban fantasy “Berserkr” (DZ Edizioni, 2017) e l’antologia “L’ora del diavolo” (NPS Edizioni, 2018).

Cura il blog “i mondi fantastici”, che sostiene la letteratura fantastica italiana. Presiede l’associazione culturale “Nati per scrivere”, che organizza eventi e incontri letterari con scrittori locali. Tiene laboratori e workshop di scrittura e lettura creativa e editoria, in giro per l’Italia.


Contatti:

Sito: www.alessiodeldebbio.it
Blog “I mondi fantastici”: www.imondifantastici.blogspot.it
Pagina Facebook “I mondi fantastici – Alessio Del Debbio”:  https://www.facebook.com/alessio.deldebbio

L’associazione culturale Nati per scrivere nasce nel 2016 da un gruppo di appassionati lettori, decisi a promuovere la cultura del libro e a valorizzare gli scrittori emergenti, soprattutto locali. Organizza eventi e incontri letterari, reading e laboratori di scrittura a Viareggio e nei dintorni. Nel 2018 ha lanciato il marchio editoriale NPS Edizioni, specializzato in libri fantasy, horror e mistery per tutte le età.

Contatti:
Associazione culturale Nati per scrivere:
Piazza Diaz 10
55041, Camaiore (LU)

Rileggiamole Insieme... La Casa nel Bosco

Finalmente riesco a tornare con Rileggiamole Insieme.... una delle rubriche che amo di più e con cui mi diverto sempre tantissimo.
Per chi si trovasse per la prima volta in questo angolino, qui vi racconto fiabe più o meno famose, ma in un modo un po' diverso.  ;)
Ma iniziamo con il racconto di oggi.



Un povero taglialegna viveva con la moglie e le tre figlie ai margini della nostra location preferita, sì avete indovinato, proprio una foresta.
Una mattina andando a lavoro nella suddetta foresta l'uomo chiese alla moglie di farsi portare il pranzo dalla figlia maggiore, perché ovviamente portarselo da solo era troppo disturbo, tanto più che nel ridente mondo delle fiabe le foreste sono note per essere luoghi sicuri dove far passeggiare da sole ingenue fanciulle.
Quindi con queste ottime premesse, quando arrivò il momento del pranzo, la più grande delle sorelle partì per portare la scodella di minestra al padre.
Ma come avrà fatto il taglialegna ad indicare la via alla figlia visto che ancora Google maps non andava di moda?
Piantando qua e là qualche bel segnale di legno?
 No, ovviamente. In fondo perché andare sul sicuro con soluzioni banali da gente babbana, quando si può ricorrere ai classici (che se sono tali ci sarà pure una ragione) e dunque sparse lungo il sentiero dei semi di miglio?

Non vi ricorda qualcosa, chessò tipo la storia di Hansel e Gretel, per esempio? E si vede che questo padre amorevole ha pensato, visto che per quei due ha funzionato così bene perché non fare lo stesso?
Ma non siate troppo severi. Si fa alla svelta a giudicare, voglio dire questo poveruomo fa il taglialegna nella foresta, come può immaginare che questa sia tipo l'equivalente terrestre dei buchi neri, dove ciò che entra quasi mai ne esce? E soprattutto come può venirgli in mente che tra le decine di specie che la abitano ci siano anche varie specie di uccelli che indovinate cosa mangiano?


Segnalazione: "Il meglio di Shanmei" di Shanmei

Sognatori eccomi qua, finalmente dopo tanti intoppi sono tornata!
Oggi per iniziare la settimana insieme e tornare a parlare di libri, voglio presentarvi la raccolta di racconti dell'autrice selfpublishing Shanmei, che in questo volume, Il meglio di Shamei, ha raccolto tutte le sue storie fantasy. Siete pronti a scoprirle insieme?

Titolo del libro: Il Meglio di Shanmei
Autore: Shanmei
Prezzo libro: 15,32 E (In promozione). 
Pagine: 305
Formato: solo cartaceo

Link di acquisto:
Amazon 
Finalmente raccolti in un unico volume tutti i racconti fantasy pubblicati fino a oggi da Shanmei, più un breve mystery storico, racconti che continuano ad essere disponibili singolarmente in formato digitale su Amazon.
Si intitola Il Meglio di Shanmei, e contiene: Il Fermaglio di Giada, Gli Otto Sigilli della Fenice di Fuoco, Le Diecimila Lame della Vendetta, Mille Fiori Dorati sul Mare Tranquillo, Luna crescente Vento d’Estate, È tempo di partire, Làn Hua e il Brigante, e infine l’edizione italiana di Un gioco di pazienza, racconto in media res della serie coloniale, di cui a breve uscirà la prima novella dal titolo: Delitto a bordo del Giava in navigazione per la Cina.