Recensione: "Lo stregone dei venti" Miki Monticelli

Non so se succede solo a me, ma c'è qualcosa di rinfrancante nella letteratura per bambini, qualcosa di magico che attraversa le pagine e che fa di questi racconti dei viaggi estremamente piacevoli e rilassanti.

Titolo: Lo stregone dei venti
Autore: Miki Monticelli
Editore: Piemme
Prezzo:€ 10,50
Pagine: 343

Cassandra è orfana e vive in un collegio. Da una vecchia e bisbetica zia riceve una stranissima eredità: una bizzarra lampada rossa, alcuni tagli di tessuto per una coperta patchwork e un quadretto che rappresenta una casa di pan di zenzero in un boschetto di betulle. La lampada, però, si rivelerà la maniglia di una porta segreta che conduce proprio dentro il quadro! Così la ragazzina si troverà catapultata a TantAcque, un mondo magico dove da tempo immemore ha luogo un'epica battaglia tra il potentissimo, e affascinante, Stregone dei Venti e la malvagia Maga dello Stagno Morto. L'arrivo di Cassandra e il dono che lei non sa di avere sconvolgerà le sorti della guerra.


A partire dalla copertina fino ad arrivare al contenuto Lo Stregone dei Venti promette meraviglie, che a mio parere riesce pure a mantenere. Una storia intrisa di magia, misteri, un mondo parallelo dove non può mancare un cattivo che trama nell'ombra per conquistare il potere di dominare su ogni cosa.

Cassandra è una ragazza sfortunata. Orfana di entrambi i genitori, come una moderna Cenerentola, viene sbattuta dalla matrigna in collegio dove, a causa degli scherzi delle compagne, finisce spesso in punizione creandosi così una pessima reputazione.
Un pomeriggio viene letteralmente travolta da uno strano animaletto che sparisce subito dopo averla messa nell'ennesimo guaio che le costa l'esilio dal dormitorio comune.
Finita a vivere nella Torre dell'Orologio, Cassandra incontra uno strano tizio dai capelli blu e dall'aspetto poco rassicurante che le dischiude le porte di un mondo nuovo, un mondo dove si trova a raccogliere l'eredità di sua zia che si rivela essere molto più particolare di ciò che Cassandra pensava. Tra nuovi incontri e la scoperta di poteri magici che non sospettava di avere, l'avventura della ragazza si snoda tra l'affetto per il misterioso animaletto e i segreti che avvolgono il ragazzo che l'accompagna.

Ho adorato questo libro. La trama è un bel mix di magia e mistero che avvolge fino alla fine tutti i personaggi. Da Ambaradan alla malvagia Maga dello Stagno, tutti sono caratterizzati molto bene, fisicamente e non solo. 
La storia del ragazzo in particolare colpisce perché se all'inizio sembra un tizio qualunque avvolto da un manto di indifferenza, piano piano si capisce che la sua vera natura è molto diversa e che nella vicenda che si racconta ha un ruolo più che centrale.

Ad attirare le simpatie del lettore però sicuramente è Cassandra, una protagonista che si distingue subito dalle solite eroine. Lei non è la più carina, la più sveglia o la più popolare della scuola, al contrario è quella emarginata, quella invisibile, ma al contempo è anche una ragazza fuori dall'ordinario.
Grazie ad Ambaradan e a SveltoLampo, il buffo animaletto che lo accompagna, Cassandra scoprirà l'esistenza di un altro mondo dove sentirsi a proprio agio, ma soprattutto scoprirà di essere l'erede di una strega e di avere lei stessa dei poteri magici.

Lo stile della Monticelli è molto adatto al pubblico a cui si rivolge e si distingue per un lessico semplice, ma ben curato, con capitoli non troppo lunghi nonostante un intreccio ricco. I personaggi , umani e non, sono uno più bello dell'altro e vi sfido a non farvi coinvolgere dalle loro vicende.
Non conoscevo questa autrice, infatti sono incappata in questo libro quasi per caso, attratta soprattutto dalla cover dai colori vivaci (la foto non rende l'idea), ma devo ammettere che non mi dispiacerebbe avere l'opportunità di leggere altri suoi lavori.

Per adesso non posso che consigliare ai giovani lettori tra i 9-10 anni la lettura de Lo stregone dei venti, un libro le cui avventure, magie e colpi di scena regaleranno momenti emozionanti capaci di trasportarli in un mondo dove tutto è possibile.


6 commenti:

  1. Ciao cara il tuo Blog è molto bello e mi sono unita tra le lettrici fisse (#164)! ti andrebbe di ricambiare l'iscrizione tramite Google Friend Connect!? la barra di gfc sul mio Blog si trova sulla DESTRA del mio Blog scorrendo di molto la pagina Blog! Ti aspetto grazie http://casaninnamamma.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Benvenuta e grazie per esserti iscritta. Ricambio volentieri!

      Elimina
  2. Cassandra sembra davvero una protagonista interessante e SveltoLampo? Già lo adoro :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono due personaggi veramente incredibili!

      Elimina
  3. Risposte
    1. Te lo consiglio tantissimo! È una lettura veramente carina e piacevole!

      Elimina