lunedì 26 giugno 2017

Le Ricette del Lunedì: Penne alla trapanese

Buongiorno Readers e buon inizio settimana!
Oggi vorrei proporvi una ricetta sfiziosa, ottima da preparare in anticipo e di cui io vado letteralmente pazza. Sto parlando della pasta alla trapanese, un classico che vi propongo in versione un po' rivisitata che ho rubato alla mia mamma! ;)
 
INGREDIENTI (4 persone)
 
 
 
280 gr penne
150 gr di fagiolini
1 patata media
500 gr pomodori
qualche foglia di basilico
50 gr di mandorle tritate
1 spicchio d'aglio
un cucchiaio di grana padano grattugiato
100 gr di pecorino
olio, sale e pepe q.b.

 
Iniziamo a scottare i pomodori in acqua bollente per qualche secondo, ponendoli poi a raffreddare sotto l'acqua corrente in modo poi da poterli spellare e privare dei semi. Dopo averli tagliati in modo grossolano, appoggiarli in uno scolapasta cospargendoli con poco sale e lasciandoli sgocciolare per una mezzoretta.
Dopo di che spellare l'aglio e metterlo con le mandorle, il basilico, i pomodori e sale e pepe in un mixer per frullare il tutto aggiungendo a filo all'incirca 50 ml di olio. A questo punto il pesto alla trapanese è pronto e lo si può mettere in una grande ciotola.
 
Poi pulire i fagiolini, spuntarli, lavali, togliere eventuali fili e tagliarli a pezzi. Sbucciare la patata, sciacquarla e ridurla a pezzetti. Infine tagliare il pecorino.
 
Adesso non rimaner che cuocere la pasta le patate ed i fagiolini. Per le penne attenersi ai tempi di cottura della confezione in modo che rimangano al dente e una scolate metterle nella ciotola con il pesto. Togliere dal fuoco anche le verdure ormai pronte e metterle nell'insalatiera insieme al resto degli ingredienti e dare una bella mescolata.
 
Ungere con un filo d'olio una pirofila, disporre metà della pasta condita, aggiungere pecorino tagliato a fette sottili e coprire con la restante pasta. Spolverizzare con un po' di grana e mettere qualche minuto in forno finché non si crea una crosticina croccante (ci vogliono dai  5 ai 10 minuti).
 
 
 
Ecco, qua la pasta è pronta ed io giuro che ne mangerei una vagonata.
La preparazione è un po' articolata, ma niente di troppo complesso e vi assicuro che il risultato ripagherà tutti gli sforzi fatti!
Se la provate fatemi sapere come vi è venuta!!! :)

Nessun commento:

Posta un commento