venerdì 30 dicembre 2016

Recensione: " Il Ragazzo del libro accanto" di Oliva Dade

La prima cosa che mi ha colpita di questo libro è la copertina. Mi ha fatto pensare ad una bella storia romantica, perfetta per finire in bellezza l'anno. Mai impressione è stata più errata.
 

Le storie d'amore sono come i libri: si spera sempre che abbiano un lieto fine I superiori di Angie non hanno mai approvato i suoi metodi non convenzionali, ma l'ultimo ammonimento che ha ricevuto sembra più serio che mai: un'altra lamentela da parte dell'amministrazione e verrà licenziata. Con la carriera in forse e mille pensieri in testa, l'ultima cosa di cui Angie avrebbe bisogno è un incidente mentre torna a casa. A meno che non sia provocato da uno sconosciuto alto e sexy, protagonista di un colpo di scena davvero piccante... Grant Peterson ha pochi grilli per la testa: l'unica cosa che gli importa è fare buona impressione come nuovo direttore delle biblioteche pubbliche. Alla vigilia del primo giorno di lavoro, però, l'ardente incontro con Angie scatena in lui un desiderio inedito e irresistibile... La chimica che si sviluppa tra di loro è roba da guinness dei primati, ma quando viene a sapere che è destinato a essere il nuovo capo di Angie, riuscirà a tenere le due cose separate o sceglierà di rinunciare alla passione? Angie Burrowes, direttrice della biblioteca, è di nuovo nei guai.
 
 Mi sono bastate poche parole per rendermi conto che Il ragazzo del libro accanto non è il romanzo rosa che mi aspettavo, ma un erotico.
Nonostante questo "piccolo" malinteso l'idea della trama all'inizio mi è sembrata molto carina. Per una volta siamo alle prese con Angie una protagonista indipendente, tutta istinto e passioni, che si butta nelle cose di petto senza ragionare troppo sulle conseguenze, sia sul lavoro che nella vita privata. Un caso fortuito la porta a conoscere Grant, un uomo affascinante, ma timido, abituato a prendere le sue decisioni razionalmente e tra i due scatta subito un'attrazione incontenibile che rischia però di mettere entrambi nei guai.
Insomma le premesse per un commedia degli equivoci ci sono tutte e, anche se non è il romanzo rosa che mi aspettavo, poteva essere sviluppato come un mix tra il chick lit e l'erotico, rendendolo una lettura davvero godibile. Peccato non sia così!
 
Per quanto l'idea sia stuzzicante i personaggi sono caratterizzati in modo così estremo da dargli un aspetto quasi caricaturale. L'essere indipendente e sessualmente disinibita di Angie si trasforma in un ossessione sul sesso, che la fa sembrare più una ninfomane che una donna sicura di sé. Perfino il lavoro in biblioteca sembra centrato solamente su contenuti sessuali, come se non esistessero altri tipi di romanzi (che in effetti non vengono neanche accennati). Allo stesso modo la maggior parte delle decisioni che prende, sul lavoro e non, sembra influenzata in un modo o nell'altro dal sesso.
Inoltre il modo in cui si esprime è colorito fino all'estremo, tanto da farla risultare volgare (cosa che non mi sarei aspettata da una donna nella sua posizione).
Anche alcune situazioni che avrebbero dovuto essere divertenti e imbarazzanti, sono troppo enfatizzare  al punto da risultare inverosimili e pesanti, finendo per rovinare quella che altrimenti sarebbe una storia carina e piacevole.
 
Paradossalmente sono i personaggi secondari ad essere più riusciti, forse proprio perché mancano di queste estremizzazioni, anche se la componente erotica, nei discorsi e negli interessi, rimane sempre presente.
 
Insomma anche se non è il romanzo rosa che mi ero aspettata Il ragazzo del libro accanto poteva essere una lettura valida, ma l'esagerata caratterizzazione dei personaggi ha influito negativamente sulla qualità della lettura. Neanche lo stile si salva. Il dialoghi sono inconsistenti e poco credibili e il linguaggio è spesso ridondante.
Un libro tutto da dimenticare!


*
 
 
Titolo: Il Ragazzo del libro accanto
Autore: Olivia Dade
Editore: Newton Compton
Pagine: 288
Prezzo: € 0,99

2 commenti:

  1. Ciao Alisya, aspettavo la recensione di questo romanzo, perchè la copertina mi intrigava ma i pareri negativi mi hanno sempre frenata: ora ho capito che non lo leggerò, anche perchè non amo gli erotici ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io speravo in una bella storia d'amore con una vena ironica.😭

      Elimina