mercoledì 13 luglio 2016

Recensione: "La chiave segreta dell'universo" di Lucy e Stephen Hawking

L'universo mi affascina. È un amore che nutro fin da giovanissima. Quando guardo il cielo stellato non posso fare a meno di rimanere a bocca aperta.
Il nostro universo è un mistero meraviglioso: stelle, pianeti e galassie attirano l'attenzione dell'uomo dall'alba dei tempi. Per cui quando ho visto questo libro, scritto da uno dei più grandi scienziati non ho potuto fare a meno di leggerlo.

George vive con il suo maiale domestico Fred e due genitori ecoguerrieri che vorrebbero fare del figlio un coltivatore biologico, anche se a lui, più che a terra, piace guardare in cielo per contare le stelle. Un giorno, grazie a una visita non autorizzata di Fred nel giardino accanto, il ragazzo conosce i suoi nuovi vicini: la fantasiosa Annie, il suo papà scienziato Eric, e anche Cosmo, il computer parlante più potente del mondo. Cosmo è in grado di aprire, al centro del soggiorno, una finestra sulla vasta oscurità dello spazio, attraverso la quale i ragazzi scopriranno le meraviglie dell'Universo, come nasce e muore una stella, o come si formano i pianeti. George e Annie viaggeranno su una cometa ghiacciata come una grande palla di neve sporca, affronteranno tempeste di asteroidi e buchi neri, ma soprattutto dovranno proteggere Cosmo da chi vuole impadronirsi dei suoi poteri... I concetti più astratti e apparentemente inavvicinabili sono resi percepibili attraverso immagini immediate, con la lucidità e l'originalità che solo un genio come Hawking può avere. Il lettore si trova davanti a un Universo che sorride, finalmente comprensibile.

La prima cosa che colpisce di La chiave segreta dell'universo è la semplicità. Lo so, direte voi, è un racconto per ragazzi eppure è sorprendente il modo in cui vengono affrontati  materie complesse (dai buchi neri alle galassie) in un linguaggio accessibile a tutti, non solo agli esperti del settore.
Era questa la mia più grande perplessità su questo libro, che essendo diretto ad un pubblico giovane finisse per dare una visione semplicistica dell'universo; invece non è così. Grazie a finestre di approfondimento disseminate qua e là vengono chiariti tutti i concetti più complessi, rendendo così la lettura, oltre che interessante anche istruttiva.
 
La chiave segreta per l'universo infatti permette di scoprire tante curiosità sull'universo senza risultare pesante, portando chi legge a fare un viaggio mozzafiato nell'Universo.
Il libro sa meravigliare grazie alle capacità di Cosmo, il super computer in grado di aprire una finestra nello spazio, sa tenere con il fiato sospeso visto che qualcuno cercherà di rubarlo, proprio quando il papà di Annie finisce nei guai.
Pathos, fantascienza e astronomia, per quanto improbabile, sono un mix vincente, che rende questo libro pieno di emozioni e stimoli.

Da un punto di vista narrativo la storia scorre molto velocemente ed i personaggi, peculiari e simpatici, rendono la lettura incalzante. Non ci sono molti libri che come questo sanno unire istruzione e intrattenimento e al tempo stesso sensibilizzare sul problema dell'inquinamento, stimolando una riflessione sull'importanza di proteggere il pianeta meraviglioso su cui viviamo.

Questo libro mi ha sorpresa ed entusiasmata. In più alla fine c'è una bellissima gallery che ritrae la luna, i pianeti e le stelle, etc... Cosa posso dirvi? Varrebbe la pena prenderlo anche solo per le foto!!
Come mi capita spesso ultimamente, ho scoperto solo dopo averlo finito che il libro fa parte di una trilogia che credo leggerò al più presto. Sono tremenda!!! XD
 
Adattissimo ai ragazzi dai 9 anni in su, lo consiglio vivamente ai giovanissimi, ma anche agli adulti che, puntando il naso all'insù, vogliono sapere di più sulle meraviglie del nostro universo.



Titolo: La chiave segreta dell'universo
Autore: Lucy e Stephen Hawking
Editore: Mondadori
Pagine: 180
Prezzo: ebook prestito tramite portale MLOL

Nessun commento:

Posta un commento