mercoledì 20 gennaio 2016

MLOL: l'avventura continua...

 
 
 
 
Piccolo aggiornamento sulla questione MLOL (MediaLibraryOnLine).
Ieri sono andata alla biblioteca comunale per informarmi e in pratica la cosa funziona così.
Per poter usufruire del servizio bisogna prima di tutto essere iscritti alla propria biblioteca comunale (e per chi non lo è bastano pochi minuti e il codice fiscale) che fornirà, tramite mail, la username e la password da usare pe accedere al network.
 
Una volta entrati si può iniziare da subito a godere delle grande varietà di servizi.
Dentro alla MLOL infatti non ci sono solo libri, ma troviamo una ricca edicola composta da molti quotidiani nazionali (tra cui Repubblica, La stampa, La nazione, La Gazzetta dello Sport, ecc), e internazionali (The Guardian, Il Washington Post, Le Monde, ecc), oltre che da periodici di varia natura (da Wired a Cosmopolitan a riviste dedicate alla cucina). Questi sono consultabili online ogni giorno, ma è possibile anche stampare e/o salvare gli articoli che più ci interessano.
 
Oltre a questo sul MLOL possiamo trovare musica sia in streaming che in download. Nel primo caso non c'è limite nella quantità di tracce ascoltabili, nel secondo si possono scaricare fino a tre tracce a settimana (senza alcuna scadenza). Stessa cosa per i film, con l'unica differenza che il file in download viene concesso in prestito per 30 giorni.
Inoltre la MLOL mette a disposizione dei corsi on line che raccolgono vari progetti e corsi universitari, a cui si aggiunge Trasparent Languages, una potente risorsa di apprendimento linguistico!
Ed infine non dimentichiamo degli ebook, scaricabili su ogni device con un limite di tempo di 14 giorni alla fine dei quali, senza bisogno di dover far niente, il file torna alla biblioteca e non risulta più consultabile sul nostro dispositivo.
Attraverso l'account è possibile controllare la scadenza del prestito e se un titolo non è disponibile lo possiamo prenotare in modo da venire avvertiti non appena torni disponibile.
Insomma le possibilità sono davvero tante ed essendo il servizio completamente gratuito, vale davvero la pena provare!
 
 

Nessun commento:

Posta un commento