venerdì 15 gennaio 2016

MLOL: la prima biblioteca on line gratutita

Ed eccoci ad una delle mie solite (dis)avventure!
L'altro giorno, mentre ero in cassa alla Giunti tutta felice per i tesori che stavo acquistando, sono incappata in una piccola scheda nera (tipo gifcard) con la scritta verde MLOL. Lì per lì mi sono incuriosita, poi però distratta dalle chiacchiere con la ragazza che mi stava facendo il conto e soprattutto annebbiata dall'euforia post shopping, mi è passato di mente di chiedergli delucidazioni.
Quando me ne sono ricordata ormai ero in macchina, ma mi son detta che tanto avrei potuto cercare informazioni in rete non appena rientrata a casa. Piano fantastico, che però non ha tenuto conto della memoria da ultra ottantenne che mi ritrovo, per cui una volta arrivata davanti al pc... niente! Vuoto assoluto! Ricordavo solo la tessera nera con scritta verde e la M iniziale.
Mi sono spremuta il cervello fino a fonderlo per ricordare qualcos'altro, ma c'era il vuoto più totale. Sospirando disperata, mi sono rassegnata all'idea che sarei dovuta tornare alla Giunti per risolvere il mistero (con tutti i rischi che ciò comporta per chi soffre di shopping da libro compulsivo).
Poi stamattina stavo navigando cercando tutt'altro e, giuro che non so come, mi sono ritrovata davanti alla soluzione del mistero (altro che Poirot o Shalock Holmes).


Per chi come me non lo sapesse il MLOL, o MediaLibraryOnLine, è il primo network italiano di biblioteche digitali pubbliche, grazie a cui, una volta ottenuto un account, si possono prendere in prestito le migliaia di contenuti messi a disposizione dal servizio. Ebook, musica, film, corsi, riviste e tanto altro ancora sono reperibili gratuitamente a qualsiasi ora del giorno e della notte e scaricabili su qualsiasi supporto Pc o Mobile (per ulteriori informazioni in fondo vi lascio il link al sito).
All'estero già da diversi anni è possibile prendere in prestito libri da biblioteche on line e finalmente è nato un network italiano che offre la possibilità di accedere gratuitamente ai romanzi di maggior successo e alle ultime novità delle maggiori case editrici. È un sogno che diventa realtà!
Rimane il mistero di cosa sia la tessera nera vista alla Giunti, ma per il momento mi accontento di ottenere un account e provare questa fantastica novità!
E voi cosa ne pensate? Lo conoscevate già? Avete già provato? Se sì fatemi sapere!!!

3 commenti:

  1. Sono iscritta alla biblioteca del mio comune e uso la stessa tessera per loggarmi su MLOL .
    Lo uso da più di un anno e mi trovo benissimo, si possono scaricare massimo 2 ebook al mese per un massimo di 15 giorni , dopo tale periodo non è più possibile visualizzare gli ebook perché scadono.
    E' molto comodo e si risparmiano soldini ;)
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per le informazioni! Sapevo che all'estero era possibile farlo già da anni, ma mi ero persa questa iniziativa italiana! Credo che ne approfitterò al più presto anche io!!! :)
      Grazie ancora!
      A presto ;)

      Elimina
  2. Di nulla ;) figurati , provalo è comodissimo

    RispondiElimina