mercoledì 28 dicembre 2016

Reading Challenge 2016: Facciamo il punto

Mamma mia! Ci credete che mancano pochi giorni alla fine del 2016?
Se mi guardo indietro mi sembra che il tempo sia volato. Giorni, settimane, mesi si sono avvicendati ad una velocità esorbitante o è solo una mia impressione?
Quest'anno per me è stato molto speciale, non solo perché ho intrapreso la mia prima Challenge, ma soprattutto perché ho aperto il blog che mi ha dato la possibilità di conoscere tante persone incredibili.
E mi è sembrato carino ringraziare tutti quelli che mi hanno accompagnato in questo viaggio coinvolgendoli nella nuova sfida librosa, una Challenge che mi piace vedere come nostra. Ho raccolto tanti suggerimenti e spunti interessanti e non vedo l'ora di iniziare questa nuova avventura.
 
 
Prima però mi sembra doveroso fare il punto della situazione e vediamo come è andata la Reading Challenge 2016.
 

 
Dato che era il mio primo anno e non sapendo bene come funzionasse la cosa, ho scopiazzato un po' in giro attingendo da varie liste. Quella che mi è piaciuta di più è stata l'idea di stilare un elenco non con titoli precisi, ma con tracce generiche che descrivessero il tipo di libro che avrei dovuto leggere. Così facendo ho scoperto tanti libri e autori che mi sono entrati dritti nel cuore.
Mese dopo mese ho trovato un titolo ad ognuno dei 66 item, dando vita ad un lista bizzarra e variopinta, anche se però devo ammettere che due letture non le ho portate a termine. :(
I libri incriminati sono Il tempo è un bastardo (che però conto di recuperare perché la storia promette un colpo di scena finale, me lo sento) e Tess dei D'Uberville che invece credo resterà in libreria per moooooolto tempo. Il primo l'ho lasciato perché non era il momento giusto, ma si intuisce che il filo rosso che lega le varie storie viene svelato nel finale, per cui voglio assolutamente finirlo. Il libro di Hardy è stato una delusione così grande che non penso mi riprenderò mai dallo shock!



Oltre a quelli della Reading Challenge quest'anno ho letto altri 88 libri per un totale di 154 e la bellezza di 48.026 pagine. Mamma mia 'ste cifre fanno impressione!!
Più che la quantità però è la qualità delle letture fatte a farmi sentire soddisfatta. Il buon proposito per il 2016 era quello di variare quanto più possibile tra generi e autori e devo dire che questo sono riuscita a farlo. Libri per bambini, fantasy, thriller, ghost stories, saggi, romance, erotici... e chi più ne ha più ne metta. Non mi sono fatta mancare niente, dai autori classici agli emergenti. Per questo, nonostante qualche delusione, mi sento di dire che almeno da un punto di vista libroso (ma giusto solo quello) il 2016 è stato un successone!

 
Molto diversa sarà la sfida di quest'anno. Siete curiosi? Allora non vi resta che cliccare su Reading Challenge 2017 e venire a scoprire cosa ho combinato! ;)
 
 

4 commenti:

  1. Ciao Alisya! Complimenti per aver portato a termine questa challenge! Sinceramente non so quanti libri io abbia letto nel 2016, ma credo che verrebbe fuori un numero niente male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia! Ma la cosa più bella è aver trovate delle persone che condividono la mia passione!! :)

      Elimina
  2. Ciao Alisya, anche a me il 2016 è volato e, grazie al blog, ho spaziato su più generi letterari, anche se non ho partecipato a nessuna challenge! Complimenti per il numero di letture e per la costanza, sono curiosa di sbirciare in quella nuova ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo che anche il 2017 sia ricco di belle sorprese librose! :)

      Elimina