mercoledì 28 settembre 2016

Recensione: "Indelebile" di Julia B. Williams

Ultimamente ho attraversato un periodo strano come lettrice.
Sarà stato il cambio di stagione o il rientro dalle ferie ma ho passato delle settimane in cui facevo veramente fatica a farmi prendere dalla lettura, indipendentemente dal libro che avevo in mano. Per questo ho voluto aspettare un po' prima di iniziare Indelebile; non volevo forzarmi. Poi settimana scorsa stavo sfogliando la libreria del mio eReader, me lo sono ritrovata sotto gli occhi ed è scattato qualcosa.

Minerva è una ragazza davvero singolare: vive a Genova da poco più di un anno, si mantiene lavorando come tatuatrice, si nutre di esperienze adrenaliniche e rifugge ogni tipo di coinvolgimento emotivo, godendosi il solo piacere fisico. Lara, sua migliore amica e coinquilina, teme che l’isolamento forzato la trasformi nell’ombra di se stessa perciò le propone di tornare a Panarea, l’isola della sua infanzia, l’isola in cui è stata felice. È la seconda estate che Alessandro trascorre a Panarea: il divertimento non manca, le ragazze fanno la fila elemosinando le sue attenzioni e il gruppo di amici con il quale trascorre la maggior parte del tempo è perfetto, o quasi. Che cosa potrebbe volere di più? Tutto cambia quando i loro destini si scontrano. Minerva è sconvolta dall’attrazione che sente nascere nei confronti di uno sconosciuto, e Alessandro è stranamente affascinato da una delle ragazze più ostili e indomabili che abbia mai incontrato. Ma che cosa nasconderà? Non si può fuggire per sempre, soprattutto su un’isola così piccola. Un racconto in cui passione e sentimento si rincorrono senza sosta. Un romanzo che insegna a credere nelle seconde occasioni e a sperare nel futuro. Una storia indelebile.

Indelebile è una storia intensa che si distingue soprattutto per i protagonisti Minerva e Alessandro (ben diversi dalla solita coppia di innamorati) che danno vita ad una storia dirompente piena di passione e sentimento.
Minerva è una tipa tosta, indipendente e testarda. È la vita ad averla resa graffiante, spingendola ad isolarsi per evitare di venir ferita ancora. Il suo cuore infatti ancora non si è ripreso dal dolore che la investita quasi distruggendola e che però ha avuto la forza di cambiarla nel profondo.
Alessandro invece è quello che a prima vista sembra il solito bello e stronzo, ma che invece all'innegabile fascino affianca un carattere dolce e sensibile.
Fin dal loro incontro/scontro tra i due scatta qualcosa, ma Mina è troppo impegnata a scappare dal suo passato e nascondersi al mondo per riuscire a fidarsi, per questo Alessandro dovrà  dare fondo a tutta la sua pazienza e dolcezza per riuscire a far breccia tra le ombre che avvolgono la ragazza.
 
Indelebile è una lettura che coinvolge e appassiona. La storia prende piede velocemente, risultando subito molto accattivante grazie al carattere di Mina che risulta da subito essere il fulcro della narrazione. Dopo poche pagine mi era già chiaro che la ragazza, schiva e indifferente, nascondesse qualcosa o meglio fosse in fuga da qualcosa che la tormenta, ed è stato soprattutto il mio desiderio di capirla che mi ha spinta ad andare avanti.
Mina, che di solito evita di confrontarsi con il suo passato, è messa con le spalle al muro proprio da Alessandro che, nonostante i suoi tentativi di scacciarlo, non la abbandona e continua a restarle accanto nei momenti di bisogno. 
Evitare di farsi coinvolgere dalla loro storia è impossibile e non nascondo che, quando Mina svela il suo passato, nell'unico flashbak del libro, sono rimasta a bocca aperta perché la storia che racconta è ben diversa da quella che avevo immaginato.

Uno dei lati positivi di Indelebile è quindi sicuramente la vicenda ricca di emozioni intense e diverse, legate a elementi della narrazione che vanno oltre il rapporto tra i due protagonisti. Oltre ad una storia d'amore originale, passionale,  infatti questo libro regala alcuni colpi di scena (legati alla storia di Mina e non solo) che mi hanno incollata alle pagine.

Ho apprezzato moltissimo l'uso del punto di vista doppio che dà un maggior ritmo alla narrazione, ma soprattutto permette di capire meglio Alessandro, andando oltre lo stereotipo del "bello ma stronzo" che inizialmente richiama. Mi dispiace però di non aver trovato qualche informazione in più sulla storia di questo personaggio il cui passato, rispetto a quella di Mina, resta abbastanza sconosciuto.
Meravigliose le descrizioni di luoghi e atmosfere, così ricche e vivide da renderle quasi concrete, però in alcuni casi lo stesso stile descrittivo della Williams rallenta la lettura soffermandosi su aspetti secondari con troppa dovizia di dettagli.

Indelebile è stato sicuramente una lettura piacevole e appassionante che consiglio a tutti gli amanti del genere e a coloro che sono in cerca di una storia d'amore non zuccherosa e capace di regalare grandi emozioni.
Sono contenta di aver avuto la possibilità di leggere questo libro e ringrazio l'autrice, Julia B. Williams, per avermi omaggiata con una copia.



Titolo: Indelebile
Autore: Julia B. Williams
Editore: self-publishing
Pagine: 389
Prezzo: copia omaggio

Nessun commento:

Posta un commento