giovedì 1 settembre 2016

Recap: Luglio e Agosto

Visto che a Luglio ho saltato il turno ho pensato di fare un mega post riassuntivo con le letture degli ultimi due mesi. Spero di ricordarmele tutte!!
Visto che sarà un post già abbastanza lungo, meglio non perdermi in chiacchiere ed iniziare questo Super Recap!

Luglio
 
Storia vera di Jack quattordicenne che ha scoperto un modo più veloce, efficiente ed economico di diagnosticare il cancro, permettendo cure più tempestive. C'è poco da dire è una lettura che apre la mente e stupisce, ricordando che alla fine niente è impossibile!
 
la misura della felicità *****
Favola per adulti piena di buoni sentimenti. Vale la pena leggerla anche solo per lo stile della Zervin che sa davvero come incollare i lettori alle pagine!


Libro perfetto da leggere sotto le feste sia per il contenuto che per l'ambientazione. Molto carino! 
 
Giallo per ragazzi ben scritto che sa mantenere alto l'interesse fino alla fine. Nonostante non abbia letto altri libri di questa serie, personaggi e contesto sono facilmente comprensibili. Perfetto per i giovani amanti del mistero!
 
La prima trilogia di Shadowhunters è stata una lettura interessante, anche se il primo volume è abbastanza lento. La storia poi prende piede velocemente in un buon mix di avventura, fantasy e romance. Nonostante le ambientazioni meno dark di quelle che mi aspettavo, devo dire che la saga è stata una lettura piacevole!
 
Legal thriller veramente ben scritto, ma che personalmente non mi ha colpita come speravo. Molto concentrato sugli aspetti legali del caso, lascia meno spazio al mistero in sé, aspetto che mi ha un po' delusa. Per gli amanti del genere però è consigliatissimo!
 
Chick lit divertente e ben scritto che ha saputo strapparmi qualche risata.
 
Primo thriller nordico che leggo che mi ha abbastanza delusa. Dopo un inizio sensazionale (non vi dico l'ansia che mi era salita), il ritmo scende, l'adrenalina cala e la trama si riduce ad un giallo che, per quanto ben scritto, è lontano dal thriller mozzafiato che mi aspettavo.
Decisamente la lettura peggiore dell'ultimo periodo. Faticoso, lento e soprattutto che non mi ha suscitato la minima emozione.

Agosto:

L'importanza di chiamarsi Ernesto *****
Io adoro, adoro, adoro Wilde. Il suo stile irriverente e brillante è senza tempo.

Uptown Girl *****
Erotico diverso dal solito. Dopo una prima parte un po' troppo pesante, la storia si riprende incollando alle pagine.

Fotografie *****
Libro che mi è stato inviato dall'autore che si è rivelato una vera scoperta. I 21 racconti di cui è composto sono delle istantanee dal tono un po' nostalgico in grado di regalare tante bellissime emozioni!

L'amante di Lady Chatterley ****
Classico della lettura erotica che scandalizzò la società dell'epoca. Esplicito, ma mai volgare è veramente un capolavoro senza tempo.

Stranalandia****
Libro veramente particolare sul naufragio di due scienziati in un terra abitata da creature particolari. Perfetto per mettere alla prova la propria fantasia!

Nudi e Crudi ***
Storia particolare che racconta di come, al rientro da una serata a teatro, una coppia trovi il proprio appartamento completamente svuotato, ritrovandosi, dopo 30 anni di routine, di nuovo faccia a faccia.

Fiabe africane***

Scommetti che ti faccio innamorare?***
Romanzo rosa carino e non banale, nonostante non brilli per originalità.

I misteri di Chalk Hill ***
Giallo prevedibile, ma carino soprattutto per l'ambientazione vittoriana che esercita sempre un grande fascino.

Inferno ***
Primo volume della trilogia de I canti delle Terre divise. Cover spettacolare, storia un po' al disotto delle aspettative, ma comunque carina e scorrevole

Innamorarsi a Notting Hill**
Da New York a Notting Hill per innamoarsi ancora **
Due dei tre libri che costituiscono la Notting Hill Trilogy e che mi hanno davvero delusa. Banali, ma soprattutto poco emozionanti con una protagonista che, soprattutto nel primo volume, non riuscivo proprio a tollerare!

Tutto ma non il mio tailleur **
Da questo libro mi aspettavo molto di più. La storia è abbastanza banale e non ben sviluppata. La storia d'amore parte non si sa come, per non parlare della protagonista quasi insopportabile. L'unico pregio lo stile dell'autrice che rende comunque la lettura scorrevole.

Il villaggio che votò la teoria della terra piatta *
Non mi è piaciuto affatto. Presentato come divertente, questo libro, nonostante a brevità, mi ha davvero annoiata!

Lettera al padre *
Kafka è pesante! Non c'è niente da fare, non è un autore che riuscirò mai a farmi piacere.

6 commenti:

  1. A parte il profumo, shadowhunter e la ragazza nel parco.. beh devo segnarmele tutte.. Il mio carrello di Amazon non si svuota mai.. Mi piace molto come hai inserito le stelline nei titoli, ciò nonostante anche se negativi fan venire voglia di leggerlo **

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!
      Anche il mio di carrello non si svuota mai, a differenza del portafoglio che implora pietà! XD

      Elimina
  2. Ciao! Devo segnarmi una buona parte di questi libri... Sono curiosa soprattutto per quanto riguarda la saga di Shadowhunters e la trilogia di Notting Hill, a riguardo della quale ho sentito i pareri più disparati. Oscar Wilde è un genio indiscusso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, su Wilde sono d'accordissimo! :) È un genio senza tempo!
      La saga di Shadowhunters è carina, anche se diversa da come mi aspettavo. Sicuramente è adatta ad un pubblico Young adult.
      L'altra trilogia invece non mi ha convinta, dai personaggi alle situazioni non c'è niente che mi sia piaciuto particolarmente. :(

      Elimina
  3. Ciao! Anche io ho adorato lo stile della Zevin, ricordo quel libro con grande emozione...davvero bello! Ho anche letto la saga di Shadowhunters, i primi capitoli sono davvero belli e molto intensi!
    Ps mi sono iscritta ai tuoi lettori :-)
    Lucia
    https://lamiacaoticalibreria.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia, grazie per esserti unita al blog! :)

      Elimina