giovedì 14 aprile 2016

Da "La leggenda del pianista sull'oceano"

IO ADORO QUESTO FILM!!!
 
 


Questo è un film che mi ha stregata fin dalla prima volta che l'ho visto. Non so dire il mare di emozioni che mi ha scatenato, ma l'ultima scena tra Max e Novecento mi fa piangere ogni volta che la vedo.
È la storia semplice di una vita particolare e di una grande amicizia che trascende il tempo.
Quella di Ennio Morricone per questo film è una delle più belle colonne sonore mai scritte!

Per evitarmi delusioni fino ad ora mi sono sempre rifiutata di leggere il libro. Primo perché è un testo teatrale e non è un genere che mi piace molto, secondo perché avevo paura che non fosse all'altezza del film. In fondo come può in un libro di poco più di 30 pagine, starci la storia meravigliosa raccontata nel film?
Be' come non lo so, ma vi assicuro che ci sta. Tutte le parti che nel film sono raccontate con la voce di Max sono prese pari pari dal libro, per cui se il film ti mostra la storia di Novecento, il libro te la racconta, come se a parlarti fosse un amico.


Quelli che scendevano dalla nave raccontavano di una musica strana e di un pianista che sembrava avesse quattro mani, tante note faceva.


Nessun commento:

Posta un commento