mercoledì 3 febbraio 2016

Il primo passo è ammettere di avere un problema

Ok, lo ammetto. Ho un problema di dipendenza da acquisto compulsivo di libri.
Ma che ci posso fare, non è colpa mia! Sono loro che mi chiamano, mi tentano ed io proprio non so resistere.
Questo il racconto nudo e crudo dei fatti.
Ieri avevo un'ora di pausa e, dovendo fare una commissione per un'amica, mi sono trovata a passare davanti ad una libreria. Io ho provato a resistere e all'andata sono stata bravissima, ma al ritorno non ce l'ho fatta. È il canto di una sirena. Sottrarsi è impossibile!
Prima mi ha avvolta il meraviglioso profumo dei libri nuovi e poi mi sono sentita accarezzare da quell''atmosfera unica, che solo una libreria ha. È come entrare in un mondo fatto di quiete, quasi sospeso nel tempo.
Ho provato perfino a dirmi che mi potevo concedere di guardare, ma che assolutamente avrei dovuto comprare. E inizialmente ha funzionato. Per tre, quattro secondi.
In ordine ho preso in mano:
  • Nei tuoi occhi di Nicholas Sparks (preso e poi riposato e poi ripreso e riposato alla fine sfinita dalla lotta interiore, preso e stretto forte)
  • Ho sposato una vegana. Una storia vera, purtroppo di Fausto Brizzi (qui ormai ogni tipo di resistenza era già vinta)
  • Terapia di coppia per Amanti di Diego de Silva (a questo punto ero totalmente fuori controllo)
Ci tengo a precisare che tutti e tre i volumi erano disponibili gratuitamente sul portale MLOL, cosa che ovviamente non mi ha fermata. Tanto per capire in che stato ero, non mi sono neanche posta il problema del costo (cosa con cui però ho poi dovuto fare i conti alla cassa).
Non soddisfatta ho continuato a girellare e già avevo adocchiato un libro di Dostoevskij, un libro di Asimov, un libro di Joyce... Insomma per farla breve avrei portato via anche gli scaffali.
Per fortuna il mio buon senso ha pensato di rifarsi vivo giusto in tempo per evitarmi di dilapidare una fortuna.
Quindi alla fine questo è il bottino che ho portato a casa.
 
 
Non sono belli i miei tessssssori!!!
Confesso anche che il libro di Brizzi, iniziato a leggere durante quella stessa pausa, l'ho finito la sera stessa e non so dirvi quanto mi abbia fatto ridere (a breve posterò la recensione)!!
Cosa ne pensate di questi acquisti?
Voi quali libri avete comprato ultimamente?
Se vi va, fatemi sapere!
 
 
 

4 commenti:

  1. Risposte
    1. Mi fa piacere sapere che non sono l'unica! ;)

      Elimina
  2. Sono molto curiosa di quello di Brizzi, sembra divertente :D ... Io non compro mai niente perché in quanto book blogger finisce che già sei sommersa da quelli che ti inviano :D

    RispondiElimina
  3. Io compro o prendo in prestito tutti i libri che recensisco. In pratica spendo un patrimonio in libri. Non ho molto tempo per andare in biblioteca e tramite la MLOL posso prendere in prestito solo 4 o 5 libri al mese.
    Il libro di Brizzi è veramente divertente! Se riesci a trovarlo ti consiglio di leggerlo! ;)

    RispondiElimina